Channeling, canalizziamo le nostre vite attimo per attimo

Feb 22, 2016

chanIl channeling (canalizzazione) è l’espressione attraverso la parola di concetti che non sono generati dalla propria mente conscia, ma sono trasmessi dal subconscio alla mente conscia da un’entità o principio impersonale. Un’immagine che rende bene l’idea della canalizzazione, è quella del tubo attraverso il quale scorre l’acqua. Non è il tubo a creare l’acqua, ma è una fonte
esterna che lo riempie.

Tutti noi canalizziamo le nostre vite attimo per attimo, tutto ciò che pensiamo, diciamo, facciamo raramente è sotto il totale controllo della nostra mente conscia, ma canalizziamo quasi sempre pensieri inconsci.

Durante un channeling colui che canalizza non cade in trance e non perde coscienza ma rimane consapevole e, in uno stato di profondo rilassamento, riceve informazioni che provengono da una dimensione al di là dello spazio e del tempo.

Il processo di decodifica dell’energia trasmessa al channeler si spiega partendo dalla premessa che tutto l’universo è energia e pertanto corpo fisico e corpi sottili dell’aura sono solo frequenze diverse della stessa energia. Quando un essere che esiste in altre dimensioni vuole comunicare con noi,
invia fasci di energia che contengono e trasportano codici di informazioni che sono recepiti dai nostri corpi sottili.

Tale energia abbassa sempre più la sua frequenza fino a raggiungere le cellule della ghiandola pineale che viene attivata dai cristalli di carbonato di calcio al suo interno. Questi la trasformano in impulsi nervosi e li inviano in diverse zone del cervello: nella zona del linguaggio vengono decodificati e si trasformano in parole, nell’area della corteccia visiva diventano immagini o visioni, nel lobo frontale si manifestano come intuizioni.

Il presupposto per accedere all’esperienza del channeling è il risveglio e l’apertura della coscienza individuale verso quella cosmica che contiene tutte le informazioni sulla realtà ultima dell’Uomo e dell’intero Universo. Nelle dimensioni più alte siamo tutti un solo essere senza distinzione tra noi e le Guide, tra noi e gli altri; la divisione è solo frutto dell’illusione della nostra mente.

Lo scopo del channeling in questo momento storico è quello di renderci consapevoli dell’esistenza di altre dimensioni e del fatto che l’Uomo è un essere multidimensionale: viviamo contemporaneamente in più dimensioni e solo una parte di noi è incarnata nella terza caratterizzata da tempo, spazio e
materia.

Il chenneling è un fenomeno transitorio legato al particolare momento che si
sta vivendo e durerà fintanto che ognuno sarà in grado di aprire direttamente
questo canale tra il proprio Sé e l’Universo.